*
  
*
*
*
Login 
  venerdì 6 agosto 2021 Edizione 5 2015 Registrazione 

Le passate Edizioni
Riduci
    Stampa        
 
Facebook
Riduci

    Stampa        
 
Inaugurazione
Riduci

Domenica 13 Dicembre alle ore 14.30. Ospite d'onore: Valeria Arpino

    Stampa        
 
Aperture al pubblico
Riduci

APERTURE POMERIDIANE (orario 14.30 - 18.30):

DOMENICA 13 DICEMBRE

SABATO 19 DICEMBRE

DOMENICA 20 DICEMBRE

SABATO 26 DICEMBRE

DOMENICA 27 DICEMBRE

APERTURE STRAORDINARIE SERALI con luci soffuse e presepi illuminati (orario 20.30 - 23.30)

SABATO 19 DICEMBRE

GIOVEDI' 24 DICEMBRE - LA SERA DELLA VIGILIA DI NATALE

APERTURA STRAORDINARIA PER LE SCUOLE:

Le/I Docenti che sono interessate/i ad effettuare una visita guidata del Santuario della Madonna di Monserrato e della relativa esposizione di presepi per le proprie Classi, possono contattarci attraverso il FORM DEI CONTATTI avendo cura di segnalare il proprio nome, quello della Scuola ed il proprio numero di Telefono Cellulare al fine di poter essere contattate.

La visita per le Scuole sarà guidata da un Volontario dell'Associazione che istruirà i visitatori sulla Storia del Santuario.

    Stampa        
 

con il patrocinio di:

Parrocchia Borgo S.Dalmazzo

si ringrazia:

Ente Fiera Fredda

aderente a:

La quinta edizione di PRESEPI IN MONSERRATO
Riduci

Per il quinto anno consecutivo il Santuario di Monserrato, sul belvedere di Borgo San Dalmazzo, ha ospitato PRESEPI IN MONSERRATO, l’esposizione di presepi che nelle prime 5 edizioni ha registrato più di 12400 presenze in termini di visitatori.

L'edizione 2015 ha registrato ben 3830 visitatori diventando la più partecipata di sempre. Una media di 547 visitatori ad apertura che rispetto a quella del 2014 (418 visitatori ad apertura) ha visto aumentare l'affluenza del 30% con punte massime di 900 visitatori durante le aperture festive. Nonostante due aperture in meno rispetto alla passata edizione, PRESEPI IN MONSERRATO ha quindi incrementato il numero di visitatori, segnale di quanto questa manifestazione sia entrata nel cuore dei cuneesi di tutta la provincia.

Grande successo di visitatori anche per le due aperture serali avvenute sabato 19 e giovedì 24 dicembre : durante tali aperture, le luci interne al Santuario sono state spente al fine di valorizzare l’illuminazione di cui era dotato ciascun presepe esposto (quelli non illuminati sono stati illuminati con delle candele).

Altrettanto successo per l'Inaugurazione con protagonista la coppia vocale formata da Valeria Arpino e suo figlio che come da tradizione hanno allietato la prima giornata di apertura con dei meravigliosi canti della tradizione natalizia. Valeria Arpina è inoltre stata insignita di una pergamena di ringraziamento da parte dell'Associazione Santuario di Monserrato per aver presenziato a tutte le inaugurazioni di Presepi in Monserrato a cominciare dalla prima edizione.

Protagonisti di questa edizione sono stati 38 tra presepi e diorami realizzati con passione e manualità da altrettanti appassionati di arte presepiale, di ogni età, provenienti da tutto il Piemonte. Tutte le foto sono consultabili cliccando qui.

Tra le novità che hanno caratterizzato questa edizione, il nuovo presepe meccanico di Monserrato realizzato dal volontario dell’Associazione Santuario di Monserrato Piero Paganini, raffigurante natività e mestieri intorno alla collina di Monserrato, dove si erge il Santuario stesso (realizzato già due edizioni orsono da Gianfranco Pantaleo e utilizzato nei precedenti presepi dedicati a Monserrato). Questo presepe verrà arricchito anno dopo anno con nuovi personaggi e meccanismi e, oltre a rappresentare l’evoluzione del Presepe di Monserrato già realizzato dai volontari dell’Associazione nelle due passate edizioni, diventerà il simbolo di PRESEPI IN MONSERRATO per le prossime edizioni.

Presenti inoltre i presepi realizzati da alcuni artisti: Abramo Telesa di Torino, già espositore alla Rassegna Internazionale dei Presepi all'Arena di Verona, che ha presentato la natività a Betlemme interamente in scagliola, Paolo Scalambro che ha già conquistato i borgarini con i suoi ormai celebri Diorami (e che quest'anno ha portato anche un'opera della tradizione napoletana) e Monica Sepe, artista molto conosciuta a Borgo San Dalmazzo e non solo, che ha realizzato una natività con personaggi in porcellana di biscuit interamente dipinti a mano e cotti nel forno a 750°.

Il grazie dell'Associazione Santuario di Monserrato va alle tantissime persone salite al Santuario di Monserrato, così come ai volontari che hanno messo anima e cuore nell'organizzazione e nella gestione della mostra. Un grazie immenso agli artisti presepiali di ogni età che con le loro bellissime opere hanno decretato il successo ed il lustro di una partecipatissima edizione. Un Grazie di Cuore a quegli Artisti, insigniti dell'Onorificenza di "Presepista d'onore", che hanno fedelmente partecipato a Presepi in Monserrato fin dal 2011. Un Grazie di Cuore a Piero Paganini ed alla sua famiglia per aver donato al Santuario di Monserrato il loro Presepe meccanico, costruito in questi anni da Piero con Amore e Passione ma anche con tanto Impegno e Sacrificio, non esitando ad ampliarlo prima di donarlo alla Comunità. Questo gesto ha riempito questo Natale della Generosità di una famiglia che, trasformandosi nella gioia di grandi e piccini che ammireranno questo Presepe anche negli anni a venire, renderà tutto ancora più speciale. E’ per questo che a nome della Comunità , l’Associazione Santuario di Monserrato ha insignito Piero Paganini dell’onorificenza di Presepista d'Eccellenza. Ed un grazie di Cuore a Valeria Arpino, The voice of Monserrato, che dal 2011 ha allietato, emozionato e reso speciali tutte le inaugurazioni di Presepi di Monserrato con la sua voce, nonché a Gigi Pellegrino (voce), Valerio Valerisce (pianoforte), Mario Crivello (contrabbasso) e al Civico Istituto Musicale Dalmazzo Rosso che, con i suoi musicisti, ha accompagnato le aperture domenicali con la musica di Artisti davvero eccellenti. Come dimenticare, infine, il CSV Società Solidale, grazie al cui contributo abbiamo potuto promuovere la manifestazione sul territorio e donarvi 500 calendari fotografici composti magnificamente (e gratuitamente) da Gianluca Allione di Photo G.

Grazie anche a tutti coloro che, dimostrandoci di apprezzare il lavoro nostro e degli espositori, ci chiedono costantemente di incrementare le aperture di PRESEPI IN MONSERRATO, magari anche il giorno di Natale. A loro vogliamo dire che l'Associazione, essendo composta da Volontari con un cuore grandissimo, non se la sente di portarli via dalle proprie famiglie proprio il giorno di Natale. Aprire il 25 dicembre significherebbe avere 1000 visitatori in più, ma il prezzo che richiederebbe, e cioè costringere anche un solo volontario a passare un Natale lontano dalla sua famiglia, sarebbe troppo alto. PRESEPI IN MONSERRATO ci piace così: d'altronde le cose belle durano poco, non è vero?

    Stampa        
 
Fotogallery 2015
Riduci

Ecco le foto dei Presepi esposti durante la quinta edizione di PRESEPI IN MONSERRATO 2015.

Innanzitutto il PRESEPE MECCANICO DI MONSERRATO realizzato e donato al Santuario di Monserrato dal Volontario dell'Associazione Santuario di Monserrato PIERO PAGANINI. Un' opera di rara bellezza e ricca di dettagli e particolari, il motivo in più per visitare PRESEPI IN MONSERRATO. Da questa edizione sarà il presepe-simbolo di questa manifestazione e verrà arricchito di particolari anno dopo anno

Attilio Peano e Michele Giordano, gli storici Organizzatori del mitici Presepe Meccanico di Fontanelle, hanno realizzato all'interno di un barile, 4 natività, illuminate a giorno ed a notte, che si alternavano con movimento rotatorio

Patrizia Giraudo ha realizzato questa bellissima natività utilizzando vari materiali tra cui rame e pietra

Emilio Brignone ha invece realizzato un presepe illuminato su radice

Onorina Oliva ha portato a Monserrato tre natività incastonate in un tronco

Davide Nano, per la quinta volta presente a Presepi in Monserrato, ha presentato il suo presepe in lanterna

L'artista borgarina Monica Sepe ha presentato il suo presepe interamente artigianale, con statue in porcellana di biscuit e interamente dipinte a mano

Marco Parola con una delle opere più belle: un presepe intagliato nel legno e retro-illuminato...uno dei più apprezzati di questa edizione

Franco e Carla Monge hanno optato per una soluzione più classica ma ugualmente suggestiva del presepe

Non poteva mancare anche quest'anno uno dei meravigliosi Diorami di Paolo Scalambro. L'ambientazione scelta dall'Artista torinese è stata marinara...

Altro Artista presente in questa edizione, il torinese Abramo Telesa con "Betlemme e la grotta della natività" interamente realizzato con la scagliola. Telesa, già Preseidente della sezione torinese dell'Associazione Italiana Amici del Presepio, ha esposto svariate volte alla Rassegna Internazionale dei Presepi allestita presso l'Arena di Verona

Natività a punto croce per Donatella Armani

 

Legno di pino e pigne per il presepe portato dalla sedicenne Sabina Serra

Polistilene e tanta manualità per uno dei presepi illuminati più apprezzati, realizzato con passione da Salvatore Vento nel classico stile della tradizione napoletana

 Manuela Picco ha una grande passione per questa tecnica che prevede l'utilizzo di ortaggi e verdure:

Per la capanna: cavolo verza

Per la natività e i personaggi: carote e piccole patate

Animali:

aglio per galline e conigli, cavolfiore per le pecore.

Alberi e cespugli: salvia, rosmarino, cavolo romano.

Particolari realizzati con semi di zucca, mirtilli rossi e chiodi di garofano

 

 

Anche i GiRoMaGi hanno presenziato per la quinta volta con i loro classici presepi realizzati con materiali naturali (semi, ghiande, fiori, ecc...) e quest'anno li hanno ambientati in due vasi di terracotta ridipinti con colori acquarellati: il primo rappresenta l'ascesa dei pastori verso la natività, mentre il secondo rappresenta la natività in un'ambientazione provenzale

Enzo Cherasco ci ha abituato a rappresentazioni anche alternative della natività, ma quest'anno ha voluto riportarci dove Gesù è nato: a Betlemme

Presepe su tegola quello realizzato da Laura Panero

"Natale al Polo Nord" è il titolo della doppia opera portata a Monserrato da Aldo Bruno e caratterizzata dalla preponderanza del bianco su cui hanno risaltato i colori vivaci dell'illuminazione

Bruno di Murro ha giocato con le ombre e la semplicità riuscendo a creare qualcosa di davvero suggestivo

Noemi Dardanelli è da sempre una fautrice di opere di piccole dimensioni. Quest'anno ha realizzato il presepe all'interno di questo padellino in coccio

 Chiara Garino ha appena 8 anni ed ha voluto contribuire anche lei con un suo mini-presepe in pasta di sale

 

Anna Inaudi, fedelissima di Presepi in Monserrato, ha presentato il suo presepe in sughero

 

Paolo Scalambro non significa solo Diorami.... quest'anno ha presentato anche questo bellissimo presepe tipico della tradizione presepiale napoletana

Bruna Viale ha sfruttato la sua abilità nel modellare le foglie essiccate del mais per presentare questo carinissimo presepe con personaggi molto realistici: di rara bellezza il particolare della Madonna con il Bambinello in braccio

Daniela Armando ha puntato sulle dimensioni contenutissime con le sue due natività in conchiglia

Tempera e Glitter per Raffaella Risso che ha presentato questa natività dipinta a mano

I più giovani hanno apprezzato questo presepe su skateboard realizzato da Alessandro Perano

Legno e pietra caratterizzano l'opera di Nicoletta Basiglio

Un enorme presepe illuminato con protagoniste decine di bottiglie in plastica, rimodellate da Sergio Blengino per rappresentare i personaggi di un insolito presepe

Maddalena Forneris e Gianfranco Dutto hanno realizzato questa graziosa capanna in legno con all'interno i personaggi della natività realizzati col panno

Doppio presepe per Carla Massa: uno su cui spicca una grotta realizzata con un nido di vespe, l'altro caratterizzato dalla presenza di un tronco di fiume, presentati rispettivamente su un vassoio di legno e all'interno di un cesto

Una damigiana sapientemente rivestita internamente con la tecnica del decoupage ed illuminata ad arte. A coprirla esternamente il fieno: all'interno la stalla con tanto di attrezzi da falegname e in primo piano la natività. Bravissima Maria Rosa Barbuto

    Stampa        
 
MODULO DI ISCRIZIONE ON-LINE
Riduci
Preferiamo che tu ci invii una mail a presepe@santuariodimonserrato.it con allegata una fotografia del tuo presepe... ma se non hai una mail puoi utilizzare questo MODULO DI ISCRIZIONE ONLINE per partecipare a Presepi in Monserrato 2016: RICORDATI di scrivere il tuo nome, il tuo cognome, la città di domicilio, il tuo numero di telefono e soprattutto il tuo indirizzo e-mail. Riceverai una risposta entro pochi giorni.




Invia

 
Scrivendo da questo modulo si autorizza il trattamento dei propri dati per i fini inerenti alla richiesta.
    Stampa        
 
Contattaci
Riduci
Puoi contattarci per qualunque informazione. Lasciaci i tuoi dati (Scrivici il tuo nome, cognome, numero di telefono e indirizzo e-mail) e ti ricontatteremo al più presto.




Invia

 
Scrivendo da questo modulo si autorizza il trattamento dei propri dati per i fini inerenti alla richiesta.
    Stampa        
 
Regolamento
Riduci

Modalità di partecipazione

Per proporre un proprio presepe, compila il modulo di iscrizione on-line che trovi in questa pagina web specificando le dimensioni dell’opera e le esigenze tecniche del tuo presepe (se necessita di elettricità, acqua, ecc…), oppure invia una mail a presepe@santuariodimonserrato.it allegando se possibile una fotografia dell’opera che vuoi proporre ENTRO E NON OLTRE LE ORE 23 DI GIOVEDI' 10 DICEMBRE 2015 in quanto le opere dovranno essere consegnate sabato 12 dicembre e cioè il giorno precedente l'inaugurazione. 

La partecipazione è gratuita ed è aperta a privati che potranno esporre un solo presepe. I partecipanti potranno scegliere, nel rispetto della legge e delle normative in materia di sicurezza, i materiali da utilizzare, le tecniche di costruzione e l’effetto scenico da rappresentare garantendo l’incolumità del sito in cui verranno esposte, nonché delle altre opere e delle persone che visiteranno l’esposizione.
Il tema della natività di Gesù deve essere espresso nel rispetto del Vangelo e della tradizione cristiana

L’Organizzazione è libera di accettare o meno le domande prodotte senza vincolo alcuno nei confronti degli aspiranti partecipanti. L’accettazione delle opere proposte verrà confermata dall’Organizzazione con apposita mail che confermerà l’avvenuta iscrizione. L'Organizzazione si ritiene inoltre libera di esporre opere, anche non di privati, individuate dalla Stessa, senza dover per questo privilegiare le domande pervenute.

Una volta accettata l’iscrizione, l’Organizzazione è libera, in qualunque momento dell’esposizione, di ritirare l’opera esposta qualora questa possa mettere in pericolo, anche solo ipoteticamente, le altre opere esposte (dubbio di corto circuito elettrico, perdita di acqua, esalazioni nocive o pericolose)

L’iscrizione comporta l’accettazione del presente regolamento in ogni suo punto.

L’autore deve garantire la paternità del presepe ed è personalmente responsabile di quanto forma oggetto dell’opera presentata
 
Allestimento e Inaugurazione
 
La consegna del presepe ed il suo allestimento saranno consentiti solamente SABATO 12 DICEMBRE 2015 DALLE ORE 14.00 ALLE ORE 17.00 presso il Santuario di Monserrato di Borgo San Dalmazzo. L’inaugurazione avverrà DOMENICA 13 DICEMBRE ALLE ORE 14.30.
 
Sulle opere sarà obbligatorio indicare:
  • Il nome, cognome, età e città dell’autore
  • Una breve spiegazione dell’opera e di materiali utilizzati

Ritiro delle opere a fine manifestazione ATTENZIONE: VARIAZIONI RISPETTO AL 2014

 
Da quest'anno, al fine di evitare di mettere fretta ai visitatori più ritardatari, non sarà più possibile ritirare il proprio presepe durante l'ultimo giorno di apertura (domenica 27 dicembre), nemmeno dopo la fine dell'orario di apertura.  Il ritiro delle opere potrà avvenire solamente SABATO 9 GENNAIO ALLE ORE 10 (e comunque non oltre le ore 11). L'espositore è comunque tenuto a consultare periodicamente questo sito per eventuali variazione che potrebbero essere dovute a maltempo o cause di forza maggiore. NON SARA' PERMESSO A NESSUNO DI RITIRARE L'OPERA DURANTE L'ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO DELL'ESPOSIZIONE PER NESSUN MOTIVO, al fine di non intralciare chi viene a visitare la mostra, né compromettere la scenografia. Le opere non ritirate non verranno restituite salvo accordi con gli Organizzatori. 
 
 
Varie

Con la compilazione della scheda di partecipazione che verrà sottoscritta il giorno della consegna delle opere si accetterà quanto stabilito dalla legge 675/96 (tutela privacy) autorizzando al trattamento, anche tramite mezzi informatici, dei dati personali ed al loro utilizzo da parte dell’Associazione Santuario di Monserrato e del sito web santuariodimonserrato.it per lo svolgimento degli adempimenti inerenti alla mostra e per scopi artistico, culturali e promozionali. Si autorizzerà inoltre l’utilizzo di immagini/fotografie delle proprie opere ai fini promozionali dell’attività del Santuario di Monserrato su siti web, organi di stampa e media senza pretendere compenso alcuno. Verrà inoltre concesso a terzi la realizzazione di riprese televisive e servizi fotografici dei presepi esposti senza che gli autori possano avanzare critiche o contestazioni di qualsiasi tipo.

L’Organizzazione, pur assicurando la massima cura delle opere, declina ogni responsabilità da qualsiasi problematica accorsa ai lavori, prima, durante e dopo la mostra e da qualunque danno arrecato alle opere esposte o per guasti, rotture, avarie; ricorda inoltre che non è stata organizzata alcuna forma di vigilanza privata. Il locale è posto sotto video sorveglianza e in caso di furto/danneggiamenti si potrà contattare il Comando dei Vigili Urbani del Comune di Borgo San Dalmazzo.

L’Organizzazione  si riserva di apportare modifiche al presente regolamento per esigenze organizzative.

Ai partecipanti non è richiesta la presenza durante l'orario di visita della mostra. I volontari dell'Associazione Santuario di Monserrato garantiranno l'apertura e la chiusura dell'edificio sacro.

    Stampa        
 
Come raggiungerci
Riduci

Per chi proviene da fuori provincia:  autostrada A33 (per chi proviene dalla A6 seguire uscita Cuneo) uscita CUNEO EST o in alternativa CUNEO OVEST. Seguire le indicazioni per BORGO SAN DALMAZZO, quindi quelle presenti in città per SANTUARIO/BELVEDERE DI MONSERRATO.

per chi proviene da DEMONTE:

alla prima rotonda, imboccare la seconda uscita e seguire le indicazioni che portano al SANTUARIO DI MONSERRATO

per chi proviene da CUNEO:

entrare in Borgo San Dalmazzo, raggiungere Largo Argentera, quindi proseguire verso Demonte e alla prima rotonda, girare a sinistra imboccando la 4a uscita. Quindi proseguire lungo la strada e seguire le indicazioni per il Santuario di Monserrato

per chi proviene da VALDIERI - LIMONE - SS20

superata la stazione Fs proseguire dritto alla prima rotonda, superare il semaforo pedonale antistante l'Asl, quindi alla successiva rotonda girare a sinistra (3a uscita): proseguire lungo la salita, quindi girare a sinistra in via Ospedale e allo stop proseguire dritto in via Marconi e attraversarla per intero. Prima di giungere alla rotonda, girare a sinistra e proseguire con le indicazioni fino al SANTUARIO DI MONSERRATO

    Stampa        
 
Dati Associazione
Riduci

Associazione Santuario di Monserrato

Via Giovanni Lovera 18 - 12011 Borgo San Dalmazzo - CN

C.F. 96076350048

    Stampa        
 
Informativa
Riduci

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies in base alla vigente normativa sui cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

          
 
 Copyright (c) SantuariodiMonserrato.it Wizard  Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy